Che ne sarà del cartaceo?

In attesa di disposizioni in merito all’applicabilità del Regolamento PAT ai ricorsi pendenti cartacei, vediamo le ipotesi espressamente previste dal DPCM 40/2016 per i depositi cartacei dopo il 1 Luglio 2016.

Dal 1 Luglio 2016 entra in vigore il Processo Amministrativo Telematico con l’obbligo di depositare telematicamente sia gli atti introduttivi che gli atti endoprocessuali.

Nelle ultime ore si susseguono nelle Segreterie dei TAR indiscrezioni su una modifica dell’ultimo minuto che prorogherebbe il deposito telematico per gli atti dei ricorsi pendenti al 30 giugno 2016. In attesa di una conferma, per il momento, gli unici casi di atti depositabili su supporto cartaceo sono previsti dall’art. 9 del Regolamento PAT.

Atti autorizzati dal Giudice (art. 9, co. 8 DPCM 40/2016)

Il Giudice può autorizzare la parte ad effettuare il deposito cartaceo nel corso del giudizio “per specifiche e motivate ragioni tecniche”.

Inoltre, in alternativa, il Giudice può anche autorizzare al deposito su supporto informatico (es. chiavetta usb).

Atti espressamente richiamati dall’art. 9, co. 8 DPCM 40/2016, seconda parta)

La possibilità di depositare su supporto cartaceo o informatico è prevista espressamente per:

  • i documenti da depositare in Camera di consiglio a norma dell’articolo 55, commi 7 e 8. In tal caso è il Collegio ad autorizzare il deposito qualora ravvisi “gravi ed eccezionali ragioni“;
  • le memorie che possono essere depositate dalle parti costituitesi in giudizio personalmente, e che devono essere depositate entro cinque giorni liberi prima della data d’udienza della Camera di consiglio nei procedimenti avanti al Tribunale regionale della Giustizia Amministrativa Sezione di Bolzano, come disposto dall’art. 10, comma 5 DPR 574/1988;
  • le comunicazioni di segreteria, qualora non sia possibile procedere la comunicazione telematica per causa imputabili al malfunzionamento del SIGA. In tal caso, la segreteria procede a dare comunicazione a mezzo fax. Tale disposizione, contenuta nell’art. 13 DPCM 40/2016, viene richiamato dall’art.136 co. 2 D.Lgs. 104/2010, in virtù del rinvio operato dall’art. 9, co. 8 DPCM/2016.

Oggettiva impossibilità di funzionamento del SIGA (art. 9, co. 9 DPCM 40/2016)

Qualora il deposito telematico non sia possibile per un malfunzionamento del Sistema Informatico della Giustizia Amministrativa, è possibile depositare con modalità cartacea. In tal caso la Segreteria curerà il trasferimento del documento analogico nel fascicolo informatico tramite scansione e apposizione della firma digitale ex art. 22 CAD.

Tale ipotesi, tuttavia, è subordinata alla verifica dell’effettivo malfunzionamento del SIGA da parte del Responsabile del SIGA, il quale ne attesta il malfunzionamento ai sensi dell’art. 7 commi 3 e 8.

Ulteriori ipotesi

Si segnala l’ottimo Vademecum realizzato dalla dott.ssa Ines Simona Pisano, Consigliere del TAR Lazio, già Vicario del Servizio Centrale Informatica e Tecnologie della comunicazione della Giustizia Amministrativa, nel quale si riportano alcune tipologie di atti che, per loro stessa natura, non saranno depositabili se non su supporto cartaceo, previa autorizzazione del Giudice.

Tali ipotesi sono:

  • riassunzione del giudizio davanti al Giudice Amministrtivo per difetto di giurisdizione dichiarata dal Giudice Ordinario prima del 1 luglio 2016. Tale eventualità fa riferimento al caso dell’atto introduttivo su supporto cartaceo;
  • trasposizione del ricorso straordinario;
  • riassunzione innanzi al TAR competente di ricorso incardinato presso altro TAR prima del 1 Luglio 2016.

L’autorizzazione al deposito cartaceo o su altro supporto informatico deve essere rilasciata dal presidente, a norma dell’art. 136, comma 2 del D.Lgs. 104/2010.

 

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...