Riparte la sperimentazione del PAT

Dal 10 Ottobre 2016 al 30 Novembre 2016 sarà avviata una seconda sperimentazione per testare il sistema e consentire agli avvocati di utilizzare i Moduli di deposito.

Con decreto n. 106 del 12 Settembre 2016 il Segretariato Generale della Giustizia Amministrativa ha disposto le nuove modalità per l’avvio della sperimentazione del PAT.

Dal 10 Ottobre 2016 al 30 Novembre 2016, con riferimento ai soli giudizi depositati in primo o secondo grado dal 10 Ottobre, tutti gli adempimenti processuali dovranno obbligatoriamente essere effettuati anche in via telematica.

Tuttavia, sebbene tale sperimentazione diventi obbligatoria per tutti gli avvocati con riferimento ai giudizi suindicati, ai fini della tempestività dei depositi fino al 31 Dicembre 2016 varrà solo la modalità cartacea.

Sebbene la nuova sperimentazione riguardi un periodo ristretto, la sua obbligatorietà consentirà di certo una maggior conoscenza del PAT da parte degli avvocati.

Inoltre, per tali giudizi, l’invio della copia informatica tramite il Modulo Deposito PEC, verrà sostituito dalla sperimentazione, che consentirà, perciò, di rendere telematici i fascicoli che resteranno cartacei solo per pochi mesi.

Per leggere il testo del decreto clicca qui..

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...